LAVORO

INAIL – Bando ISI 2020 – Estratto Avviso pubblico
1 Dicembre 2020 

Ieri 30 novembre 2020 è stato pubblicato sul portale dell’INAIL l’Avviso pubblico ISI 2020 (cfr. comunicazione Ance di pari data). Un estratto è stato, altresì, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 297 del medesimo 30 novembre 2020.

Il bando, emanato in attuazione dell’art. 95 comma 6-bis del D.L. n. 34/20, convertito con modificazioni dalla legge n. 77/20, e in conformità all’art. 11 comma 5 del d. lgs. n. 81/08, è finalizzato a incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro e trova attuazione attraverso la pubblicazione di singoli Avvisi pubblici regionali/provinciali.

Anche i predetti Avvisi regionali/provinciali sono stati pubblicati il 30 novembre 2020 sul sito dell’Istituto, al seguente indirizzo: https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2020.html

Con nota n. 3353 del 30 novembre 2020, l’INAIL ha illustrato alcuni aspetti di carattere generale del bando.

In via generale, destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio (e, per l’Asse 2 di finanziamento, anche gli Enti del terzo settore).

Come già indicato nella citata comunicazione Ance, sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto, ricomprese in 4 Assi:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale - Asse di finanziamento 1;
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) - Asse di finanziamento 2;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto - Asse di finanziamento 3;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Pesca e Fabbricazione di mobili) - Asse di finanziamento 4.

Le risorse economiche messe a disposizione per tale edizione, complessivamente pari a 211.226.450  euro, sono ripartite per regione / provincia autonoma e per Assi di finanziamento.

L'incentivo è costituito da un finanziamento in conto capitale, calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA, nella misura del 65% per tutti i quattro Assi di finanziamento e con i seguenti limiti:

  • per gli Assi 1, 2, 3: il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000 euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000 euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (sub Asse 1.2) non è fissato un limite minimo di finanziamento;
  • per l’Asse 4: il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000 euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000 euro

 

E’ confermato il processo di valutazione a sportello già in uso per i precedenti Avvisi.

Sul sito dell’INAIL, entrando nella sezione “Accedi ai servizi online”, le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà, attraverso un percorso guidato, di inserire la domanda di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali.

La domanda compilata e registrata, esclusivamente in modalità telematica, dovrà essere inoltrata allo sportello informatico per l’acquisizione dell’ordine cronologico, secondo quanto riportato in un apposito documento recante “Regole Tecniche”.

Le domande ammesse agli elenchi cronologici dovranno essere confermate, a pena di decadenza dal beneficio, attraverso l’apposita funzione on line di upload/caricamento della documentazione, come specificato negli Avvisi regionali/provinciali.

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata all’Avviso ISI 2020, entro il 26 febbraio 2021.

La modulistica, utile per la fase di conferma e completamento della domanda, il cui trasferimento è previsto successivamente alla pubblicazione degli elenchi cronologici, sarà resa disponibile sul portale dell’istituto a partire dalla data di apertura della procedura informatica per la compilazione delle domande online.

 

Nella citata nota n. 3353/20, l’Istituto precisa, tra l’altro, che sarà riproposta la stessa soluzione già adottata per l’Avviso ISI 2018, che prevede la redistribuzione delle risorse economiche che resteranno eventualmente inutilizzate nella fase di prima assegnazione e pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori.

Per informazioni e assistenza sul Bando ISI 2020, l’INAIL invita a fare riferimento al Contact Center dell’Istituto (tel. 06/6001). È, inoltre, possibile rivolgersi al servizio “Inail Risponde”, nella sezione Supporto del portale dell’Istituto. Chiarimenti e informazioni possono essere richiesti entro e non oltre il termine di dieci giorni antecedenti la chiusura della procedura informatica di compilazione della domanda on line.

Nel rinviare per i dettagli ai documenti pubblicati nella sezione del portale INAIL dedicata al Bando ISI 2020, si allegano alla presente l’estratto del relativo Avviso pubblico e la citata nota n. 3353/20.